Breaking
Mer. Apr 24th, 2024

Intervista a Pilar Fogliati: “Il mio Natale su Netflix tra imprevisti e sorprese” L’attrice presenta su La voce dello schermo la nuova commedia natalizia “Odio il Natale”.

Dic 7, 2022

Da oggi, mercoledì 7 dicembre, è su NetflixOdio il Natale”, serie tv con protagonista Pilar Fogliati nei panni di Gianna, un’infermiera di trent’anni single che, per evitare le domande natalizie di rito, confessa alla propria famiglia di aver finalmente trovato un fidanzato. La bugia però innescherà una vera e propria lotta contro il tempo nel tentativo di trovare una persona presentabile da far conoscere alla famiglia. Abbiamo ritrovato con piacere Pilar che, oltre a presentarci la nuova serie natalizia firmata Netflix e il suo personaggio, ci ha confidato di lasciarsi trasportare dalla magia del Natale e ci ha anticipato alcuni dei progetti lavorativi in cui la vedremo prossimamente, come la seconda stagione di “Cuori” e un film scritto con Giovanni Veronesi. A voi.

Salve Pilar, bentornata su “La voce dello schermo”. Presentiamo “Odio il Natale”, la nuova attesissima serie Netflix in uscita il 7 dicembre.

Salve a tutti. Grazie. “Odio il Natale” è una commedia romantica natalizia. Il genere natalizio si è affermato a tutti gli effetti all’interno del panorama seriale e cinematografico e “Odio il Natale” lo rispecchia a pieno. Sembra quasi un calendario dell’avvento, dal momento che racconta i giorni che mancano al Natale e tutta l’attesa che caratterizza il mese di dicembre.

Conosciamo un po’ Gianna e la sua “mission impossible” che la costringe a trovare un fidanzato entro Natale…

Gianna è un’infermiera, ha trent’anni e ha una vita che le piace, che funziona tranne nel momento in cui subentrano le domande natalizie che la mettono in crisi, come “Quando ti sposi?”, “Quando fai figli?” etc. Stufa delle solite domande e di essere relegata nel tavolo dei bambini, essendo ancora single, racconta una bugia e promette di portarlo durante il Natale. Dopo essersi illusa di aver finalmente schivato le domande, si ritrova all’interno di una situazione molto caotica, avendo a disposizione soltanto ventiquattro giorni per trovare qualcuno da portare. Inizialmente pensa di poter trovare facilmente una soluzione, in seguito, però, comprenderà che il vero obiettivo sarà trovare il suo posto nel mondo e non semplicemente un fidanzato. La serie ironizzata su questa pressione sociale che riguarda l’età dei trent’anni e che aumenta particolarmente durante il periodo natalizio, perché è un momento di riunione con i familiari e in cui si fanno le domande di “aggiornamento”.

Quali sono gli aspetti di lei che ti sono piaciuti?

Il mio obiettivo principale è di coinvolgere il pubblico a tal punto che faccia il tifo per lei, quindi ho cercato di caratterizzarla con dei tratti un po’ goffi ma allo stesso tempo di rappresentare una normalissima ragazza di trent’anni che si è leggermente incattivita con il mondo delle relazioni e degli appuntamenti, perché è single da un po’ e si è indurita con sé stessa e con chi fare entrare all’interno della sua vita.
Un aspetto che mi piace tantissimo di lei è che, nonostante i freni caratteriali che si impone, alla fine prende per buone queste giornate, si butta e si lascia affascinare dall’ignoto, dagli sconosciuti e accetta appuntamenti con persone con cui non sarebbe mai uscita prima. Si mette in gioco ed è una ragazza abbastanza avventurosa. È l’aspetto del suo carattere che mi piace di più.

Lei sembra un po’ restia nei confronti del Natale. Tu che rapporto hai con il Natale?

Sono una grande fan del Natale e lo amo tantissimo. Mi faccio trasportare dalla magia del Natale e del periodo anche perché, durante quei giorni, si festeggia il mio compleanno e quello di mio fratello. Vivo molto bene il momento, lo trascorro di solito in famiglia, con amici e siamo sempre tantissimi. Mi piacciono i preparativi, apparecchiare la tavola. È un momento che mi mente calma, felicità che riguarda il pre-Natale e il post-Natale. Credo che abbia ancora un’energia più magica rispetto al Capodanno.

Dal punto di vista lavorativo, cosa chiederai a Babbo Natale quest’anno?

Bella domanda! (ride ndr.) Prima di chiedere qualcosa, mi pongo la domanda: “sono stata buona per chiedergli qualcosa?”. Sulla scia di Gianna, chiederei di stupirmi ancora con cose che non mi aspetto e con sorprese non previste. Mi fa piacere quando mi aspetto o prevedo delle cose che potrebbero accadere e invece arriva una bella sorpresa che non avevo previsto.

C’è grande attesa per la seconda stagione di “Cuori”. Puoi anticiparci qualcosa?

Non posso spoilerare tanto dal punto di vista della trama. In questo momento mi trovo a Torino e stiamo girando dai primi di settembre. Siamo a più della metà delle riprese e termineremo a fine gennaio. Nella nuova stagione continueranno i conflitti amorosi, ci saranno delle new entry, pur mantenendo l’equipe medica della prima stagione. Quello che posso dire è che ci sarà una grande “scossa” alla storia. Per me è stato bellissimo tornare a interpretare Delia perché quello di “Cuori” è un set che amo molto, Torino è una città che ormai sento come casa. È un progetto molto bello dal punto di vista delle storie d’amore ma soprattutto per la frenesia della ricerca. Ho capito tantissimo riguardo gli anni ’60 attraverso questa serie, della frenesia e della voglia di modernità che si aveva durante quegli anni e che si rispecchia anche nei personaggi e nel loro modo di vedere l’amore. Sono molto contenta. Non sappiamo quando uscirà e sono la prima a volerla vedere.

Dove ti vedremo dopo “Odio il Natale”?

A marzo uscirà un film dove mi vedrete, che ho anche scritto con Giovanni Veronesi, è una commedia ma non posso rivelare altri dettagli.

 

*Foto e copertina di Marcello Norberth

Di Francesco Sciortino

By lavocedelloschermo

Francesco Sciortino, giornalista pubblicista dal 2014, appassionato di serie tv, cinema e doppiaggio. In passato cofondatore della testata online “Ed è subito serial”.

You Missed

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi