Breaking
Gio. Feb 29th, 2024

Parte l’Inferenze Short Film Festival: Dal corto con Miriam Leone al cameo di Carlo Croccolo Al via la seconda edizione del Festival cinematografico dedicato ai cortometraggi.

Nov 26, 2020

Giovedì 26 novembre partirà la seconda edizione dell’Inferenze Short Film Festival, rassegna cinematografica dedicata ai migliori cortometraggi e con uno sguardo proiettato verso il “pensiero complesso” e verso l’abbandono di un’interpretazione ingenua e consolatoria della realtà.
A partire dalle ore 20.00 del 26 novembre, durante quattro serate, saranno proiettati i tredici corti finalisti tramite una diretta sulla pagina Facebook ed Instagram dell’associazione “Luna di Seta” e sulla pagina Youtube della “Moon Over produzioni”.
La qualità degli short-movie in gara è altissima e vede coinvolti anche importanti attori del cinema e della televisione italiana. In “A Cup of coffee with Marilyn” troviamo infatti Miriam Leone; ne ‘A livella de’ creature” appare invece il compianto Carlo Croccolo; in “Non RiattaccareGiuseppe Zeno. Ma l’Inferenze Short Film Festival darà spazio anche ad altri giovani e altrettanto bravi registi e interpreti della cinematografia.

Il programma sarà così articolato:

Giovedì 26 novembre

Nell’appuntamento di apertura, condotto dallo scrittore e regista Massimo Piccolo, che nel corso dell’intera kermesse guiderà gli spettatori alla scoperta dei lavori, saranno visibili quattro cortometraggi:
-“Monsieur Quiconque” di Adalberto Lombardo (con Fabien Gauthier, Julie Parnie, Alexandre Canard-Volland, Benoit Michaud e Xavier Mussel),
-“Uocchie cc’arraggiunate” di Paolo Cipolletta (con Gianfranco Gallo, Luca Gallone e Gianluca Di Gennaro).
– “Lella” di Michele Capuano (con Barbara Chichiarelli, Giacomo Bottoni e Alessandro Bernardini)
-“Pescado (landed)” di Davide Caracciolo (con Axel Caponio).

Venerdì 27 novembre

La seconda giornata sarà dedicata ad altri cinque short-movie:
– “A cup of coffee with Marilyn” di Alessandra Gonnella (con Miriam Leone, Sam Hoare, Marco Gambino e Jamie Wilkies).
– “‘A livella de’ creature” di Angelo & Pierfrancesco Berruto (con Carlo Croccolo, Lola Bello, Divina Agbounauebare, Salvatore Esposito e Daniela Cenciotti).
– “Grace” di Giuseppe Piscino (con Grazia Cascone).
– “Guerriglia” di Carla Pampaluna (con Irene Barbugli, Massimo Pascucci ed Alessandra Bareschino).
– “Quel tipo strano” di Vincenzo Totaro (con Antonio Del Nobile, Teresa La Scala, Rosa Fariello ed Adriano Santoro).

Sabato 28 novembre

Terza giornata in cui verranno proiettati i restanti quattro corti:

– “Ifigeneia: no more tears” di George Georgakopoulos (con Sofia Sasli e Lydia Mouftoglou),
– “Non riattaccare” di Daniela Cenciotti (con Giuseppe Zeno e Martina Liberti),
– “Uonted!” di Daniele Bonarini (con Tiziano Barbini, Paolo Cristini, Luca Carbone e Francesco Giordano)
– “Navan” di Attilio Facchini (con Roberto Stasolla).

Domenica 29 novembre

Giornata conclusiva in cui ci sarà la proiezione e la premiazione dei lavori vincitori. Tutti i cortometraggi, infatti, saranno giudicati da tre giurie: quella tecnica, capitanata dal professore Lello Savonardo, una giuria giovane ed una giuria popolare. I voti decreteranno i vincitori delle otto categorie in gara più la proclamazione del corto vincitore assoluto dell’edizione 2020 di “Inferenze Short Film Festival”.

 

 

 

Di Francesco Sciortino

By lavocedelloschermo

Francesco Sciortino, giornalista pubblicista dal 2014, appassionato di serie tv, cinema e doppiaggio. In passato cofondatore della testata online “Ed è subito serial”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi